due giornaliste (alle prime armi) e il loro modo di vedere la rassegna continentale

19/06/08

farväl sverige

prendete una sfilata di moda senza modelle, prendete un panino senza la nutella, una miss con la cellulite e le smagliature aggiungetevi la giusta dose di tristezza e otterrete il nostro stato d'animo dopo l'eliminazione della svezia. soffriamo non perché siamo interiste - per carità di dio -, non perché in noi scorre sangue scandinavo - chi ci conosce lo sa, siamo le due meno svedesi su tutta la faccia della terra -, ma perché con l'uscita della svezia, va via la squadra che si contende il titolo di più bella di euro2008, o se preferite squadra 'ndo cojo cojo, a partire dall'ex udinese isaksson fino ad arrivare a ibrahimovic, in questa squadra non sai proprio dove buttare lo sguardo. biondi, castani, rossicci ci sono per tutti i gusti. è persino difficile sceglierne uno rappresentativo dell'intero sistema Svezia, ma come recita lo spot della casa sportiva di Herr Adi Dassler: impossible is nothing. eccoci, dunque scervellarci e litigare per darvi un assaggio di questi belli, per ognuna delle cinque sezioni e invece no, dopo liti furibonde eccoci....un 11 perfettamente schierato, con il meglio che la squadra scandinava sa offrire, segnaliamo in foto comunque la trinità svedese: olof mellberg, freddie ljungberg e markus rosenberg.









2 commenti:

marta ha detto...

secondo me manca il migliore..
uff..lo sapevo che non vedere la partita per intero avrebbe "appestato"(traduzione:portato peste=sfiga)la svezia!!;(
ma almeno l'inno l'ho visto nonostante i mei amici mi aspettassero giù al palazzo!!ihih!!
ibra:MI MANCHERAI!!

la fille de poche ha detto...

lo so, io volevo metterlo ma la pina era contraria. ma penso che questi 11 non ti deluderanno e definirla 'ndo cojo cojo ha come conseguenza che anche il magazziniere ha il suo perché.