due giornaliste (alle prime armi) e il loro modo di vedere la rassegna continentale

20/06/08

adeus felipe, sentêm saudades do você!

gli esperti di calcio direbbero: la miglior germania ha sconfitto il peggior cristiano ronaldo, anche perché nel complesso il portogallo ha giocato abbastanza bene. ma noi non vogliamo parlare del primo quarto di finale anche se ci mancherà il truzzo cianotico (per tutti cristiano ronaldo), il nasino di hélder postiga, il bello, eppur camionista mereilles e il visino del dolce joão. più di ogni altra cosa, la nostra vita non ha più senso senza luiz felipe scolari. felipão non è solo identico a gene hackman, è un assoluto mito. durante il mondiale, io e la pina stampavamo le sue foto manco fosse david beckham. anzi meglio, meglio perché felipão è un po' il signore sulla cinquantina che con la sua ironia ti fa ridere sul bus e che vorresti come vicino di casa. guardarlo durante le partite è uno show nello show, si agita, ride sornione, si copre la faccia, sbraita e se la prende con il quarto uomo. non ci riesce proprio immaginarlo alla guida della squadra più cool e posh del mondo, il chelsea. non me lo posso immaginare - anche se va alla guida della squadra più 'ndo cojo ndo cojo del pianeta calcio -, a noi mancherà e come si dice nei funerali, ci piace ricordarlo così mentre abbraccia la mascotte del mondiale del 2006 goleo e mentre si rende protagonista, grazie ai suoi sketch comici, degli allenamenti del portogallo. ecco tre immagini che vi faranno capire perché felipão adoramos vocês!



una classica espressione di scolari...




scolari showman



2 commenti:

LR ha detto...

Io penso che da quest'anno seguirò il Chelsea con molta attenzione, tanto non sarà un sacrificio, tra Joe Cole, Cech e compagnia bella sarà un piacere. Ma il numero uno è sempre lui, l'amato Felipao (mai più senza!!!)

la fille de poche ha detto...

secondo me li allena in tuta!